Un archetipo californiano, la Anchor Steam Beer

anchor_steam_300

Ha una gradevolissima persistente, dissetante sensazione di arancia amara la Anchor Steam Beer, birra made in San Francisco, un classico dal 1896. Anzi, questa qui è un’apripista di uno stile californiano, un archetipo. Il suo nome inusuale – lo si legge sul sito internet del birrificio – ha avuto origine nell’Ottocento, quando “steam”, ossia “vapore” era il nomignolo con cui si identificavano le birre fatte nella West Coast americana “under primitive conditions and without ice”. Ecco, però se allora parlare di steam beer era più comune, oggi la definizione appartiene solo a questa birra, come marchio registrato. Gli altri oggi devono parlare di California common beer.
Ambrata opaca, nel bicchiere mi si è presentata con una schiuma pannosa. Poi, ecco, dicevo, l’arancia amara, e la nocciola tostata e il caramello – o forse meglio la caramella toffee -, e la bella e decisa presenza luppolata finale.
Buona.
Anchor Steam Beer Anchor Brewing Company
(87/100)

In questo articolo

Scrivi un commento