Sacripante, il Soave quasi quindicenne

sacripante_400

Un Soave di quasi quindici anni che è arrivato all’apice della sua curva evolutiva, il Sacripante 2008 delle Battistelle. Forse qualcuno potrebbe giustamente pensare che siamo anche oltre il limite, ma per il mio gusto non è così. Ovviamente dovete amare i vini crepuscolari e i bianchi patinati dal tempo, altrimenti farete bene a non attendere così a lungo. Il tratto più evidente di questo vino è la sua forte mineralità, davvero dominante. Il frutto come possiamo immaginare è quasi assente, resta la sensazione sapida che si combina con l’acidità che ancora spinge. Grande lunghezza, conferma la potenzialità dei vini di questo territorio vulcanico e roccioso.

Soave Classico Sacripante 2008 Le Battistelle
(88/100)

In questo articolo

Scrivi un commento