La Gelateria della Passera, a Firenze

gelateria_passera_400

Ordunque, sappiate che in piazza della Passera (absit iniuria verbis) a Firenze, poco di là di Ponte Vecchio per chi venga dal centro, ci sono due luoghi irrinunciabili per chi voglia peccar di gola, e sono da un lato della piazza l’Osteria Il Magazzino, ch’è il regno di chi voglia mangiar trippa e lampredotto bevendo belle cose toscane e dall’altro lato la Gelateria della Passera, ch’è un locale piccino piccino dove servono gelati notevolissimi fatti da loro e che sono probabilmente tra i migliori d’Italia e c’è sempre un po’ di coda davanti (dentro non ci si sta). Mica è un caso che il Gambero Rosso gli abbia assegnato i “tre coni” sulla guida delle Gelaterie d’Italia.

Cinzia, la titolare, la storia del suo localino la presenta per bene sul suo sito, e dunque è a quello che rimando. Riprendo solo la descrizione d’alcuni dei gelati che ha inventato, e d’inventiva qui ce n’è parecchia.

Dunque, ad esempio, la crema ai sette profumi, che è una base di crema con uova e poi cannella, anice stellato, chiodi di garofano, arancia, limone e vaniglia bourbon. Oppure il messer Brunelleschi, con mascarpone, miele d’acacia e stracciatella di pistacchio del Bronte. Ancora, il Monnalisa con purea di mela campanina cotta, fiori d’arancio, uva sultanina e noci. O la stracciacrema, con una riduzione di succo d’arancia e scorze di arancia candita e stracciatella di cioccolato dell’Equador al 72%. E che dire dell’incantesimo? Fatto con karkadè, melissa, tiglio e succo di lime.

Mmmmh!

Ah, un’ultima annotazione: vedrete che l’indirizzo ufficiale dice via Toscanella, dato che il vicoletto comincia proprio lì, ma fidatevi, la gelateria dà su piazza della Passera.

Gelateria della Passera, via Toscanella, 15r – Firenze – tel. 055 291882

In questo articolo

Scrivi un commento