Barbarossa, un rosso originale e raffinato

barbarossa_300

Perdonatemi, ma non conoscevo l’esistenza dell’uva barbarossa. Ora ho finalmente riparato a questa mia ignoranza. Prendendo per buono quello che dice l’azienda, è un’uva recuperata nei vigneti di Bertinoro da Fattoria Paradiso. La prima annata prodotta fu il 1968, quindi siamo di fronte a una etichetta con una discreta storia. La vinificazione è in acciaio, cui fanno seguito ben quattro anni parte in vasche di cemento e parte in botti grandi di rovere.

Nonostante il lungo affinamento, il vino esprime una grande giovinezza e una carica tannica non comune. La parte aromatica rimanda alle radici e alla liquirizia, con una piacevole nota di violetta. La vivacità del palato garantisce una capacità di tenuta nel tempo di almeno venti o trenta anni, il potenziale è notevole e sicuramente qualche anno di cantina gli farà un gran bene.

Direi che siamo di fronte a un vino originale, elegante e raffinato. Mi piacerebbe sentire una annata più vecchia per capire dove può andare, credo che riserverebbe grandi sorprese.

Forlì Rosso Barbarossa Il Dosso 2015 Fattoria Paradiso
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento