Volnay, quando cerchi un rosso confortevole

volnay_aegerter_500

Credo che un po’ tutti abbiamo, in fatto di vino, le nostre denominazioni “confortevoli”, quelle con le quali generalmente “andiamo sul sicuro”, perché sembrano ritagliate su misura per il nostro gusto. Per esempio, per me una denominazione nella quale trovo conforto è quella di Volnay, in Borgogna. I pinot neri di Volnay mi rilassano, mi acquietano. Il problema è che quando si tratta di rossi borgognoni l’acquisto non è mai economico, purtroppo è così. Però si può trovare qualcosa di un po’ meno costoso e ugualmente gradevole.

Per esempio, on line si può rintracciare intorno a poco più di 30 euro l’annata 2017 della Réserve Personnelle di Jean-Luc & Paul Aegerter, tutta giocata sulla leggerezza e su una – ripeto – “confortevole” finezza, che anzi va via via stagliandosi sempre più netta nel calice.

Ho lasciato due dita di vino sul fondo della bottiglia per vedere se reggeva l’apertura, e il giorno dopo l’ho trovato ancora impeccabile.

Volnay Réserve Personnelle 2017 Jean-Luc & Paul Aegerter
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento