Ventale, il futuro della Valpolicella è già qui che arriva

ventale_500

Sapete che vi dico? Che il ritorno di Cristian Ridolfi alla sua “casa madre”, la Santi di Illasi, che appartiene alla galassia del Gruppo Italiano Vini, sta incominciando a dare dei frutti che mi sembrano piuttosto ghiotti, sissignori. Era lì che aveva fatto esperienza alla fine degli anni Ottanta per poi seguire altre strade. Nel 2016 eccolo di nuovo, e adesso ho potuto vedere il ridisegno degli spazi aziendali – squadrati, ordinati, nitidi, un po’ come è lui – e assaggiare i vini del nuovo indirizzo impresso ai rossi valpolicellesi.

Ora, ammetto che con Ridolfi condivido parecchi punti di vista, come la convinzione che la corvina veronese sia il vero grande patrimonio della provincia scaligera, tant’è che nei nuovi vigneti ne pianta il massimo possibile, fino al 95 per cento anche, e che invece la rondinella fatichi assai a dare cose interessanti (io sono più drastico ancora e dico che non la vorrei neppure obbligatoria negli uvaggi dei vini della provincia), oppure – badate! – che il futuro prossimo venturo della Valpolicella si giochi sui vini secchi fatti con le uve fresche, portandole a maturazione piena in vigna. Insomma, con lui per me è un bel discorrere, come sempre accade quando si condividono le idee e magari perfino qualche visione.

Credo che sia di molto esemplificativo di queste idee il Ventale, Valpolicella Superiore che è uscito con l’annata 2016 nella sua seconda edizione. Niente appassimenti, niente rifermentazioni, niente residuo zuccherino. Nel calice mi si è rivelato come un vino che parla d’immediato, senza tentennamenti, la lingua enoica della Valpolicella, e dunque ciliegia croccantissima (e color ciliegia mora, con trasparenza però cristallina è anche alla vista), freschezza, un che di sale, una manciata di spezie, comunque una bella struttura tannica che sorregge il frutto. Un esempio di quel che si può fare nelle molte terre valpolicellesi quando si lavori fuor di fruttaio.

Sì, vini così mi dicono che il futuro della Valpolicella è già qui che arriva.

Valpolicella Superiore Ventale 2016 Santi
(90/100)

 


Scrivi un commento