So come ci sono arrivata

so come ci sono arrivata

San Valentino da innamorata, con il cuore aperto e senza aspettative, me lo ricordo in terza elementare e ora! Entro in studio, appendo il piumino, appoggio la borsa sulla sedia, cambio il telo sul lettino, tolgo il plaid grigio e ne metto uno bianco e blu, in tutto questo tempo le rose stanno lì in silenzio e aspettano.

Le vedo perché un raggio di sole attraversa la tenda ancora semi chiusa e illumina la scrivania.

Corro da lui, lo bacio, lo bacio, lo bacio, lo stringo, lo strizzo, lo sbaciucchio, lo guardo negli occhi, mi chiedo come sia possibile che ogni giorno sia davvero un nuovo giorno!

Sono viva, grata, amata.

E so come ci sono arrivata.


Scrivi un commento