Senza compostezza

senza compostezza

Qui di bello non ci sono le porcellane, le tovagliette ricamate e i cucchiaini d’argento. Qui di bello c’è la spensieratezza senza compostezza.

Ci sono i pini che riempiono di verde il cielo, le cicale silenziose e il cinguettio degli uccelli che svolazzano da un tetto a un ramo e da un ramo a un nuovo tetto.

Qui di bello c’è che la colazione la trovo pronta e quando arrivo in cucina la tavola è imbandita e colorata. Mi sento grata, amata ma, soprattutto, libera.


Scrivi un commento