Ho usato le navette del Vinitaly

vinitaly_navette

Ecco, ho provato il brivido della navetta. Al Vinitaly. Perché il lunedì mattina il traffico era spaventoso. Impossibile avvicinarsi in macchina a Veronafiere. Imbottigliati, e non è un gioco di parole.
Allora sono tornato indietro e ho lasciato la macchina al parcheggio C dello stadio. Posteggio pressoché vuoto, a quell’ora. Lì fuori la navetta pronta a partire. Poco più di dieci minuti ed ero in fiera.
Nel pomeriggio ho scelto poi di uscire presto. Verso le cinque e mezza. La prima navetta per il parcheggio C era piena. La seconda era subito dietro. Ho trovato posto a sedere. Poco più di dieci minuti e sono stato depositato allo stadio, di fronte al posteggio.
Tutto gratis. Fantastico.


Scrivi un commento

2 comments

  1. marcello Rispondi

    Io sono parecchi anni che uso questo servizio. Unico problema se esci tardi dalla fiera è un po’ difficile salire sul bus…. poi si è allietati da canti e cori. Ma in 10 minuti sei arrivato.

  2. Andrea Tibaldi Rispondi

    “Vicentino malandrino hai mangiato il mio micino…” Rido ancora al pensiero di quell’allegro veronese che cantava a squarciagola a fianco a me sulla navetta 🙂