Dal cuore nascono violette

violette

Quando sono rientrata a casa, mi sono accorta di non avere l’anello che porto sul mignolo della mano destra. L’ho cercato in borsa, nelle tasche del giacchetto, ho percorso la strada al contrario, fino alla mia auto nel parcheggio, ho guardato anche nel bagagliaio, ma niente – tristezza. Ho telefonato a Chiara, dell’Agriturismo Le Bianchette a Custoza, perché guardasse accanto al cavallino sul tavolino, nella camera dove avevo dormito. Era lì. – gioia e tripudio! Ho tirato un sospiro di sollievo e le ho dato appuntamento all’Anteprima Chiaretto e Bardolino, per riprenderlo. Ho incrociato la sua mamma, Lucia, lungo la strada. Ha fermato la sua auto, è scesa ed io anche. Insieme all’anello aveva un mazzolino di violette appena raccolte, per me. L’ho abbracciata e mi sono commossa. Sono piccoli gesti fatti con il cuore che rendono grande una giornata. Non voglio che passino inosservati, devono essere messi in bella mostra. Il mondo ha bisogno anche di questo.


Scrivi un commento