Perbacco, un Tai Rosso serio ma non serioso

tai_tessari_300

Posso dire che dei profumi sono sostanziosi? Ecco, mi è venuto quest’aggettivo quando nel calice ho colto fruttini neri, mirtillo, mora, ciliegia matura, terra nera, caffè, e poi vene balsamiche, cenni alpestri e accenni di grafite, o meglio, di matita. Ha inoltre tannino bene integrato, freschezza vivificante e soprattutto una lunghezza notevolissima, che tiene il frutto costantemente presente. Nervoso.

Perbacco, è un Tai Rosso, insomma, un grenache fatto in terra vicentina, Colli Berici.

Bel vino, effettivamente molto “veneto” e molto buono, serio ma non serioso, godibile. Tecnicamente molto ben eseguito (di scuola e di gavetta nel mondo enoico, del resto, l’autore ne ha fatta tanta, e solo dopo l’assaggio ho saputo di che vino si trattasse e chi ne fosse l’autore).

Colli Berici Tai Rosso 2015 Gianni Tessari
(89/100)

In questo articolo

Scrivi un commento

1 comment

  1. Paolo Menapace Rispondi

    Ho avuto l’opportunità di degustarlo e “berlo” veramente mi ha stupito, bravo Gianni.io darei qualche punto in più.