Matteo Ascheri presidente del Consorzio in Langa

matteo_ascheri_400

Matteo Ascheri, imprenditore vitivinicolo di Bra, classe 1962, è stato eletto presidente del Consorzio di tutela del Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, che raccoglie oltre 500 aziende che rappresentano 10 mila ettari di vigneti in Langa e Roero e 65 milioni di bottiglie. Dieci le denominazioni tutelate: Barolo, Barbaresco, Dogliani, Dolcetto di Diano d’Alba, Barbera d’Alba, Langhe, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo d’Alba, Verduno Pelaverga, Alba.

Ascheri è già stato vicepresidente del Consorzio dal 1992 al 1994 e, dice una nota consortile, ha già ricoperto numerosi incarichi istituzionali: presidente del Consiglio di amministrazione e poi amministratore unico del Centro di Ricerca vitivinicolo del Piemonte – Tenuta Cannona dal 1993 al 1999; presidente del Consiglio di amministrazione dell’Unione Produttori Vini Albesi dal 1991 al 1997; vicepresidente dell’Ente Turismo Alba – Bra Langhe e Roero dal 2002 al 2005. Oggi siede nel consiglio di amministrazione del Consorzio turistico Langhe Monferrato Roero.


Scrivi un commento