Ebbene sì, Bertani ha fatto l’Amarone 2014

amarone_bertani_valpantena_400

In sala degustazione dove si assaggiava l’Amarone del 2014 in anteprima e poi nello spazio dedicato alle aziende, più d’uno mi ha sussurrato nell’orecchio: “Ma come, c’è Bertani?” Ebbene sì, all’Anteprima dell’annata 2014 dell’Amarone c’era anche il vino della Bertani. Non il Classico, ma il Valpantena, come ogni anno del resto.

La sorpresa nasceva dal fatto che in parecchi, all’epoca di quella vendemmia, avevano interpretato in via – diciamo così – estensiva la parole dell’amministratore delegato di Bertani Domains, Emilio Pedron, quando aveva annunciato che l’Amarone Classico 2014 non sarebbe stato prodotto. Si riferiva al Classico, certo, non a quello della Valpantena. Ma Pedron era andato giù duro. Aveva parlato di annata “negativa, soprattutto per le uve da destinare all’appassimento per Amarone”. Aveva detto di “vendemmie scadenti come questa”. Chi volesse averne conferma può rileggere l’articolo che Lucio Bussi aveva scritto quei giorni per il quotidiano veronese L’Arena.

Ma com’è quest’Amarone 2014 della Bertani?

Niente male, e anzi lo stile aziendale c’è tutto. Ecco qui le mie note di degustazione.

Amarone della Valpolicella Valpantena 2014 Bertani
Naso fascinoso tra il frutto, la spezia e il rabarbaro. Bocca di buona compattezza, forse un po’ marcata nella traccia dolce, ma ha comunque un bel tannino che la sorregge. Lunghezza apprezzabile. Giovanissimo, potrebbe sorprendere nel tempo. Per ora è una bella scommessa. (87+/100)

 


Scrivi un commento