Il compleanno non era mio

l'ho fatta mia

Non era il mio compleanno, ero soltanto un’invitata eppure mi son sentita festeggiata. Forse questa è la sensibilità.  Essere così felice per la gioia altrui da viverla dentro, intensamente. E così ho fatto mia una festa che non era mia e ho fatto incetta di baci, abbracci, sorrisi e risate.
E ora posso soltanto scrivere di quanto sono grata. E sono amata. Ogni giornata è una ricchezza regalata.


Scrivi un commento