Ognuno scrive di quello che sa

penne_300

Ognuno scrive di quello che sa o che sente.
Forse dovrei fare più attenzione, non lasciarmi andare e metter nero su bianco ogni cosa mi passi per la mente perché poi resta traccia.
Di fatto la mano è più veloce del pensiero e a volte non si trattiene.
Verba volant, scripta manent, diceva mio nonno ex finanziere, certo parlava per esperienza e aveva ragione.
Non ricordo d’essermi mai pentita di questa debolezza, ma sicuramente l’ho fatto, poi però ho archiviato il pentimento e ascoltato il buon consiglio di far decantare parole e concetti, riannusandoli più in là.
Argomenti importanti non ne conosco, non sono specialista in nulla, e in campo gourmet ho semplicemente dei gusti personali che cerco di affinare. Mi piace che questo lato buongustaio resti un accessorio alla mia nutrizione e alla vita sociale, un piacevole passatempo; sono già tanti gli esperti, o quelli che dicono di esserlo, non ne serve uno in più.
Invece, è nel sentire che affiorano le mie Armelline, piccoli semi che ho nel cuore e che hanno voglia di germogliare, semi che forse faranno nascere qualche piantina anche dentro di voi.
Ma non temete, non usate il diserbante, vi prego, lasciate che sia la natura a decidere per voi!


Scrivi un commento