La top 10 dei vini in tappo a vite, niente Italia, ovvio

decanter_vite_400

Così uscì anche la top 10 dei migliori vini in tappo a vite. Quelli che si trovano sul mercato inglese. Ovviamente, manca l’Italia. Perché noi siamo i pià bravi di tutti e ce ne strafreghiamo del tappo a vite. Per chi non l’avesse capito e mi toccasse spiegarlo, la mia è amara ironia.

La classifica della decina dei migliori vini in screwcap sugli scaffali britannici l’ha redatta la rivista Decanter. “Non c’è niente di meglio – scrive il magazine del Regno Unito – di godersi un bicchiere di vino al fresco in estate – ma che succede se vi dimenticate di portare il cavatappi al vostro picnic o al barbecue? Eliminate quel rischio portandovi dietro una vino in tappo a vite; vi diamo le 10 scelte top degli esperti di Decanter. Per qualche tempo, i vini in tappo a vite – gli ‘screwcaps’ – vennero considerati con disprezzo. Ma non è più il caso. Parecchi paesi del ‘Nuovo Mondo’, e particolarmente la Nuova Zelanda e l’Australia, hanno mostrato che questa chiusura può essere usata su vini di buona qualità”.

Capito?

E che vini ci saranno, dunque in classifica su Decanter? Vinelli avvitati? Be’, mica tanto, visto che fioccano i punteggioni, a partire da 96 centesimi, che è una valutazione di rilievo assoluto.

I dieci vini sono cinque bianchi, quattro rossi e un rosé. Ah, sì, certo, anche i rossi, ovvio.

Uno è sudafricano, due australiani, tre britannici, un tedesco, due neozelandesi e un uruguaiano. Ovviamente, nessun italiano, come dicevo. Perché noi siamo gli strafighi che di tappo a vite non ne vogliamo neanche sentir parlare.

Decanter – screw cap wine: 10 top choices

  1. Thelema Mountain Vineyards, Sutherland Chardonnay, Sudafrica, 2015 (96/100)
  2. Yalumba, Eden Valley, Viognier, Australia, 2016 (95/100)
  3. Winbirri, Bacchus, Norfolk, Regno Unito, 2015 (95/100)
  4. Camel Valley, Pinot Noir Rosé, Cornwall, Regno Unito, 2016 (95/100)
  5. Marks & Spencer, Margaret River, Cabernet Sauvignon, Australia, 2015 (95/100)
  6. Hush Heath, Manor Pinot Noir, Kent, Regno Unito, 2015 (91/100)
  7. August Kesseler, N Pinot Noir, Rheingau, Germania, 2012 (92/100)
  8. Ara, Single Vineyard Sauvignon Blanc, Marlborough, Nuova Zelanda, 2015 (89/100)
  9. The Wine Society, Exhibition Hawke’s Bay Red, Nuova Zelanda, 2014 (89/100)
  10. Colinas de Uruguay, Albariño, Uruguay, 2016 (88/100)

 

 

 

In questo articolo

Scrivi un commento