Gelaterita

gelaterita

Abito a Miane da oltre due anni e ho spesso motivo di rallegrarmene. Qui c’è Gelaterita che fa un gelato genuino e sempre diverso poiché usa prodotti del proprio orto e giardino o comunque stagionali freschi. Quando sulla pianta non ci sono più lamponi, per intenderci, il gelato al lampone non c’è.

Ho conosciuto Gelaterita qualche anno fa a Cison di Valmarino. Era lì col carretto vecchio stile e un gelato di bagigi che è stato il mio richiamo. Bagigi è una parola che da toscana mi diverto a pronunciare e sta per arachidi. C’è sempre una prima volta e quella fu la mia. Poi ho goduto del gelato di amoi, pera e zenzero, melone e pepe di Sichuan, basilico, mora di rovo, gianduia e amarene, petali di rosa, e mi son persa, invece, il gelato alle foglie di fico, quello di curcuma e altri che ho scoperto leggendo la pagina Facebook.

Mi piacciono le cose fatte bene. Mi piacciono le persone che scelgono di fare le cose bene. Mi piace la parola cose. Mi piace il gelato. A voi non resta che provarlo.


Scrivi un commento