Vorrei che ci si concentrasse sul vino

calice_rosso_vino_400

Mi piacerebbe che ci si concentrasse sul vino, quando si beve vino. Sul vino e sul piacere di condividerlo. Non sugli aspetti tecnici del vino.

Ti piace questo vino? Sì mi piace. No, non mi piace. Questo, vorrei, prima di tutto. Solo a questo punto mi va bene che si parli anche del territorio e delle persone e del vino in sé, però senza parlare di tecniche, né quelle agronomiche, né quelle enologiche.

Tra le tecniche inserisco le modalità e le scelte di coltivazione della vigna (le varie forme di agricoltura, da quella convenzionale a quella “naturale”) e di produzione del vino (compresi le stantie retoriche dei lieviti e dei solfiti e i pregiudizi inerenti le chiusure). Parliamone in consessi tecnici, oppure anche filosofici, di faccende del genere. Ma per favore non quando cerchiamo un vino da goderci in tavola.

La piacevolezza del vino non è fatta di parole, di tecnicismi o di filosofie. È fatta di vino e di condivisione.


Scrivi un commento

2 comments

  1. Franco Tramarin Rispondi

    Perfettamente condivisibile!

  2. Attilio Romagnoli Rispondi

    Ed il vino divenne bevanda.