Vinitaly, la gdo vende meno vino ma di maggior qualità

carrello_spesa_400

Ops, nella grande distribuzione italiana si è venduto meno vino durante lo scorso anno. Però nel 2019 le cose potrebbero migliorare, perché i dati relativi alle vendite nei mesi di gennaio e febbraio di quest’anno hanno vosto i vini a denominazione d’origine aumentare del 5,3% (quelli in bottiglia da 0,75), mentre il totale del vino confezionato cresce dell’1,7% (a volume). Lo riferisce l’anticipazione della ricerca effettuata dall’istituto di ricerca IRI per Vinitaly.

Ma torniamo al 2018, anno di magra. Nella gdo italiana durante l’anno passato si sono venduti più di 619 milioni di litri di vino italiano, per un valore di 1 miliardo e 902 milioni di euro. “Tra i vini più venduti ai primi posti della classifica nazionale – spiega il Vinitaly – si trovano Lambrusco e Chianti, con buone performance di Montepulciano d’Abruzzo, Muller Thurgau, Gutturnio e Primitivo. La classifica dei vini “emergenti”, cioè a maggior tasso di crescita, è guidata dal Lugana, con un aumento a volume del 22,1% e a valore del 24,2%. Crescono in modo rilevante Passerina e Ribolla ed entrano tra i top 15 Grignolino, Cerasuolo, Refosco e Aglianico.

Gli spumanti crescono del 2,1% a volume. L’insieme dei vini doc e docg ha un calo dello  0,7%,  ma i vini igt perdono il 2,4% ed i vini generici l’8,9%. Il dato complessivo del vino confezionato (che comprende il brik, il bag in box e altro) vede una flessione del 4,4% a volume, ma un aumento a valore del 2,9%. Insomma, chi compra il vino al supermercato, ne prende di meno, ma cerca una miglior qualità, il che non è male, anzi.

La ricerca completa dell’IRI verrà presentata a Vinitaly lunedì 8 aprile nel corso della tradizionale tavola rotonda organizzata da Veronafiere. La tavola rotonda su ”Vino e Grande Distribuzione” è sempre uno degli appuntamenti di approfondimento più interessanti della fiera verobese: quella in programma lunedì 8 aprile 2019 (ore 10.30, Sala Vivaldi del Palaexpo, Piano -1) sarà la quindicesima edizione. Il titolo quest’anno è: “Il vino italiano nella Grande Distribuzione tra flessione nelle vendite e recupero di valore”. Con l’aggiunta di un focus sul vino italiano nella Gdo tedesca e di un’analisi delle vendite on line del vino italiano.

In questo articolo

Scrivi un commento