Vinitaly, bere un caffè a Verona, il Coloniale

coloniale_500

Il Caffè Coloniale, accanto a piazzetta Viviani (a Verona la chiamano ancora piazza delle poste, perché lì c’è lo splendido palazzo che ospitava le poste centrali, opera di Ettore Fagiuoli), poco lontano dal Teatro Nuovo, a due passi da via Cappello (la strada della casa di Giulietta) e da piazza delle Erbe, è uno dei punti di riferimento per una sosta caffè nel cuore di Verona. Qui servono quelli strepitosi della Giamaica Caffè di Gianni Frasi, recentemente scomparso. Ma sono ben fatti anche gli aperitivi e ci si fa un’ottima colazione con la pasticceria la mattina e si può risolvere il pranzo con una piccola lista del giorno.

Soprattutto, si può tirare il fiato nel dehor oppure nelle salette interne, arredate ovviamente in stile “coloniale”, con oggetti d’arte africana.

Ah, e se non riuscite ad andare fino alla “casa madre”, sappiate che c’è anche un Coloniale Piccolo in via Roma, a metà strada tra piazza Bra e Castelvecchio, e anche quello ha uno spazio all’aperto, sotto agli ombrelloni (l’interno è davvero “piccolo”, giusto lo spazio per una tazzina in piedi, e anche qui il caffè è comunque eccellente).

Caffè Coloniale – piazza Viviani, 12 – Verona

Il Coloniale Piccolo – via Roma, 28 – Verona

In questo articolo

Scrivi un commento