Ma i vini di Dauvissat e di Valentini si somigliano?

les_clos_300

Fuori dalle mode, i vini di Dauvissat sono pronti quando vogliono loro, non cercate di anticipare troppo i tempi. Questo Les Clos del 1993 non è ancora del tutto pronto, giusto per farvi capire di cosa parliamo. E in questo mi ricorda, passatemi il collegamento, i vini di Valentini. Stessa tenacità, stessa riluttanza a farsi accettare. Stesse note sulfuree e di spezie.

La ’93 è stata per Les Clos un’annata particolare, nella quale la maturità ha generato degli acidi accompagnati da ricchezza di zuccheri. Questo si traduce in una grande morbidezza, accompagnata però della proverbiale acidità tartarica dello Chablis, che in questo caso porta il tutto in equilibrio. Sornione, parte con note di pietra focaia, cui fa seguire la mandorla, il miele, le spezie e il polline.

Chablis Grand Cru Les Clos 1993 Vincent Dauvissat
(93/100)

In questo articolo

Scrivi un commento