VignaAlta 2017, un riferimento per le Terre di Pisa

vignaalta

La denominazione di origine controllata Terre di Pisa venne riconosciuta solo nel 2011, non senza ambizioni, tant’è che il sito del Consorzio di tutela, costituitosi solo nel 2018, afferma che “si pone come obiettivo di rappresentare il punto più elevato del vino pisano”. Tra i comuni dell’area di produzione c’è Terricciola e lì ha sede la cantina che porta il nome di Badia di Morrona, vetusto insediamento acquisito nel 1939 dalla famiglia Gaslini Alberti. Una realtà di una certa imponenza, non solo per la parte abitativa, riconvertita al turismo rurale, ma anche per la proprietà fondiaria, che assomma complessivamente a seicento ettari, centodieci dei quali coltivati a vigna (e una quarantina a olivo, mentre il resto è destinato a bosco e seminativo).

Ho avuto modo di assaggiare e di bere di recente il Terre di Pisa Sangiovese VignaAlta 2017 della Badia di Morrona, e mi son fatto l’idea che se è vero che il buon giorno si vede dal mattino, la denominazione pisana potrà ritagliarsi spazio nel panorama rossista della regione. Fatto tutto col sangiovese, il vino sfoggia una varietalità di rispetto, con quell’indole terragna che solo il sangiovese toscano riesce a rappresentare. Vi si aggiungono belle presenze di amarena e accenni sottili di pellame, rinfrescati da una piacevole venatura officinale. Un tocco di sapidità rinfresca la beva, mettendo in riga e addomesticando garbatamente una certa esuberanza alcolica del vino. Insomma, un bel rosso, che magari avrei preferito poter bere fra quattro o cinque anni, certo che un po’ di tempo ancora gli possa ulteriormente giovare, come accade coi vini di carattere. E permettetemi di spendere una nota ancora sull’annata, sul 2017. Che credo abbia fatto da spartiacque tra la scuola filo-internazionale della concentrazione a tutti i costi e quella storico-europea della bevibilità. Che stia per arrivare una nuova classicità dei vini del vecchio mondo? Be’, questo VignaAlta è in linea con quest’idea. Costa 30 euro nel negozio in cantina.

Terre di Pisa Sangiovese VignaAlta 2017 Badia di Morrona
(88+/100)


Scrivi un commento