Uno Chinon da viti centenarie

chinon_240

Il Domaine Les Roches di Alain et Jérome Lenoir. Già in passato ho raccontato di questo produttore della Loira. I suoi Chinon, cabernet franc in purezza, sono tra i più fini e longevi che ci siano. La cantina è più essenziale che mai, priva di tecnologia, di acciaio, di macchinari. Solo botti grandi e muffe. Il resto lo fa il tempo: il vino resta molti anni in botte, anche cinque o sei se il millesimo si presta.
I terreni sono calcarei, con uno strato di silex verso la superficie. Le vigne sono molte vecchie, alcune addirittura prefillossere con una età di 110 anni. Nel complesso l’età media è di 70-80 anni. Le fallanze sono sostituite con il metodo del margottaggio.
Queste alcune delle ultime annate commercializzate.
Chinon rouge 2009
Ricco e solare, un millesimo di grande maturità. L’età delle vigne ha permesso di ottenere un vino fine ed elegante, quasi verticale e che domanda tanta pazienza. Terra, fiori e tannini maturi molto fitti. Frettolosi astenersi.
3 faccini 🙂 🙂 🙂
Chinon rouge 2010
Ha maggiore frutto e un palato più seccato dai tannini. Annata di maturazione più lenta che domanderà ancora più pazienza. È davvero austero, ma il tempo riuscirà a domarlo.
2+ faccini 🙂 🙂

In questo articolo

Scrivi un commento