Un super classico Coteaux du Languedoc

boissieres_300

Un tipico blend del sud della Francia, grenache, syrah, mourvèdre. Andiamo sul più classico dei classici con questo Coteaux du Languedoc di Alain Chabanon. Già il colore ci trasporta più verso la Borgogna che nel soleggiato Languedoc. In realtà riesce ad associare la tipicità dei vini d’Oc con la finezza dei rossi più nordici. Le spezie affiancano la classica tapenade provenzale, arrivano poi la china, l’infuso di liquirizia e il tartufo. Le sensazioni si fanno strada con calma, senza fretta e con molta continuità. La eleganza del palato ci ricorda, appunto, la Borgogna. Il tannino è fitto, vivo. Non ha una grande concentrazione e questa forse è la chiave della sua riuscita in un millesimo così solare. Il finale ha l’amaro delle erbe e la salinità delle olive, la freschezza della menta secca, il calore della frutta sotto spirito. Termina leggermente fumé e sapido.

Coteaux du Languedoc Les Boissières 2013 Alain Chabanon
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento