Un Saint Émilion sessantenne che sa di arancia

carteau_500

Château Carteau, a Saint-Émilion, oggi appartiene alla holding famigliare dei Vignobles Jacques Bertrand, che comprende anche Château Franc Pipeau e Château Vieux Lescours. Nel 1959, l’annata cui risale la bottiglia che ho stappato qualche giorno fa, in etichetta figurava il nome del padre di Jacques, Paul Bertrand.

Ciò detto, annoto che quando io e i miei convitati abbiamo avuto nel calice questo Saint-Émilion sessantenne di Château Carteau ci siamo guardati e abbiamo pensato in simultanea la stessa cosa: chissà quant’era alto di volatile quando finì in bottiglia. Sì, perché tuttora ve n’è traccia e l’acidità è consistente (e c’è anche sale) e spinge in avanti le curiose e intense e persistenti vene di mandarino e di arancia sanguinella e di chinotto.

Saint-Émilion 1959 Château Carteau
(79/100)


Scrivi un commento