Un rosé fuori schema e un po’ demodé

sett_300

Siete in cerca di un rosé fuori schema e un po’ demodé? Questo 100% nebbiolo, il Sétt 2014, potrebbe fare al caso vostro.

Una delle cantine più tradizionaliste del Barolo, Aurelio Settimo produce anche un particolarissimo rosato che già dal colore annuncia la sua forte personalità. Siamo più vicini ad un rosso che a un rosato. E questo me lo rende da subito simpatico.

Naso di ciliegia e anguria, ha tre anni ma non è per nulla in fase discendente. Buona la acidità, come si pretende da un nebbiolo, che gli conferisce anche una certa carica tannica. Morbido e denso, è pronto per abbinamenti anche di una certa complessità.

Sétt Rosé 2014 Aurelio Settimo
(87/100)


Scrivi un commento