Un Pikadé di grande pulizia

pikade_300

Tra le varie bottiglie acquistate dal produttore, questa è senz’altro la migliore. Non ho ben capito se ci sono differenze tra una bottiglia e l’altra (si tratta di un produttore “naturale” oltranzista), ma resta il fatto che le prime bottiglie avevano esibito qualche difficoltà olfattiva.

Caldo, soffice, questo Pikadé 2007 ha una grande pulizia e un naso elegante di spezie, frutta fresca e mare. Palato sensazionale, indubbiamente sudista per il suo calore, diciamo che ricorda un Priorat, ma dall’altra parte ha una vena acida e speziata che rimanda ai migliori Barolo. Ancora molta vita davanti, è un vino che scorre leggiadro e si espande all’infinito.

Pikadé 2007 Panevino
(95/100)


Scrivi un commento