Un piacevole Pouilly Fumé

redde_300

Questo sauvignon della rive droite della Loira, il Pouilly Fumé Petit Fumé 2014 di Michel Redde, si beve oggi con molto piacere.

Una appellation che da tempo non riesce ad esprimere tutto il potenziale di cui è capace, qui in una felice interpretazione. Non sarà di una complessità estrema, ma riesce ad esprimere il terroir senza cadere nel varietale, che ai miei occhi è il più grande difetto dei sauvignon italiani.

Il lato vegetale si integra bene alla frutta non troppo matura, pera soprattutto. L’acidità la fa da padrone, portando la beva molto lontano.

Pouilly Fumé Petit Fumé 2014 Michel Redde
(88/100)


Scrivi un commento