Un Gewürztraminer da restare appiccicati al calice

gassmann_240

La genialità di un vitigno si manifesta a volte nelle sue espressioni più estreme. Il rischio del gewürtztraminer è quello di accontentarsi, di non voler trascendere la complessità aromatica che si ottiene senza fatica anche dai vigneti più anonimi.

Bisogna assaggiare una grande selezione di acini nobili (sgn) per capire le vette a cui può aspirare questa varietà. Purché arrivi da un terroir adatto, affidato alle mani di un grande produttore. I suoli più pesanti non gli sono propizi, quindi va piantato con molta attenzione.

Qui, nell’Alsace Gewürztraminer Oberer Weingarten de Rorschwihr Sélection de Grains Nobles 1994 di Rolly Gassmann, abbiamo uno di quei nasi da restare appiccicati al bicchiere. Ananas brulé, esotico, florale. Tutta la girandola di profumi di un grande vino. Il liquido è concentrato, lungo e ravvivato da una acidità vibrante. Finale amarognolo e affumicato. Il vino esibisce la famosa “coda di pavone”.

Se vi interessa è ancora in vendita alla proprietà ad un prezzo che è intorno agli 80 euro.

Alsace Gewürztraminer Oberer Weingarten de Rorschwihr Sélection de Grains Nobles 1994 Rolly Gassmann
(97/100)


Scrivi un commento