Top 10 Wine Spectator, l’America torna al Merlot?

duckhorn_400

Insomma, niente, abbiamo capito che secondo gli americani li mejo vini ar mondo se li fanno loro. Cinque su dieci sono a stell’e strisce, secondo la top 10 di Wine Spectator. Statunitensi il numero uno e il numero due della classifica mondiale. Peccato che qui da noi non arrivino, queste bottiglie. Così assaggiarli ‘sti vini sarà ben difficile.

Poi, nel novero dei magnifici dieci, ci sono quattro francesi e un solo italiano. Il solitario vino italico è in quarta posizione, il Brunello di Montalcino 2012 di Casanova di Neri, che da quelle parti, in America, piace assai assai. Niente Spagna, niente Portogallo, niente Germania. Insomma, prima gli Usa, poi la Francia e un posticino per l’Italia.

Dimenticavo. Tremate, tremate, le bocce di Merlot sono tornate. Al primo posto c’è proprio un Merlot, quello di Duckhorn, Napa Valley, California. Il gusto americano sta dunque tornando ai vecchi amori merloteggianti?

Ad ogni modo, la top 10 di Wine Spectator eccola qui di seguito.

  1. Duckhorn, Merlot Napa Valley Three Palms Vineyard 2014
  2. K, Syrah Walla Walla Valley Powerline Estate 2014
  3. Château Coutet, Barsac 2014
  4. Casanova di Neri, Brunello di Montalcino 2012
  5. Château de Saint Cosme, Gigondas 2015
  6. Domaine Huët, Vouvray Demi-Sec Le Mont 2016
  7. Château Canon-La Gaffelière, St.-Émilion 2014
  8. Meyer, Cabernet Sauvignon Napa Valley 2014
  9. Pahlmeyer, Chardonnay Napa Valley 2015
  10. Booker Oublié, Paso Robles 2014

Scrivi un commento