Io tocco te, tu tocchi me

malva

E non resisto, a queste labbra tue. Cedo. Bacio. Mordicchio. E perché mai resistere, se tu ci stai? E tu ci stai. Io bacio te, tu baci me. Io tocco te, tu tocchi me. Io cerco te, tu cerchi me. È notte e stai dormendo. Io sono sveglia. Immobile sotto la tua carezza, che dorme insieme a te sopra di me, sulla mia schiena. Quanta dolcezza. Si trema di piacere e di timore. Si trema per il freddo e mai per il calore. Si piange di tristezza e commozione. Si ride allegramente o per disperazione. Io so che non resisto, a queste labbra tue, che faccio avidamente mie, senza pudore.


Scrivi un commento