Il Teroldego Broilet di Campo Maseri

teroldego_maseri_300

Villa de Varda, gioiello della famiglia Dolzan, produce alcune delle più incredibili grappe in Italia. Non è di queste tuttavia che voglio parlare, ma dell’azienda vinicola Campo Maseri, la cantina collegata a Villa de Varda.

Giusto en passant, volevo sottolineare che a vendemmia ultimata i grappoli vengono non completamente pressati, in maniera da lasciare molto succo alla distillazione. Dettaglio che fa una enorme differenza.

Torniamo ai vini, e in particolare al Teroldego. Il naso è una esplosione di frutta fresca come more e lamponi. Poi esce la viola selvatica, tipica della varietà. Il tutto comunica un sentimento di dolcezza. Al palato si replicano le sensazioni di frutta spremuta, il tannino è appena percepibile. Godibile anche per la calibrata acidità e per il connubio tra semplicità e complessità. Una bottiglia che si beve molto rapidamente e che consiglio di cogliere nel pieno della sua giovinezza, senza troppo tardare.

Teroldego Rotaliano Superiore Riserva Broilet 2012 Campo Maseri
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento