Tanto non ingrasso!

coda di volpe

La bellezza dei social network è che tolgono ogni confine e limite alla possibilità di incontrare e scoprire. Ho conosciuto Lello Tornatore su Facebook e devo dire che mi ha stuzzicata e provocata non poco, con i suoi piatti – strepitosi, gustosi, succulenti, sugosi, colorati, ripieni, stagionali, goduriosi – irpini! Lello il social ce l’ha proprio nel sangue, come la simpatia, la galanteria, il savoir faire e un’apertura innata verso il buono e il bello. Purtroppo Vinitaly dura davvero poco per chi, come me, ama bere, mangiare e parlare anziché assaggiare e sputacchiare. Lello c’ha provato, a fare un tour concentrato alla scoperta dei prodotti tipici della sua terra ma è impossibile. Questi produttori sono passionali, ospitali, accoglienti e hanno una gran voglia di renderti partecipe della loro storia, della loro terra che merita tanta, tantissima attenzione. Ed io ho proprio voglia di ascoltarli. Il tour si è concluso a “casa” di Historia Antiqua dove Luca Quaglia e Lello hanno tentato di farmi ingrassare con la pizza chiena e altre leccornie cucinate dalla zia di Luca. Non me le dimenticherò mai! E direi che posso salutare con un calice di Coda di volpe. Cin cin. A proposito, i piatti di Lello li possiamo mangiare all’Agriturismo Tenuta Montelaura – Via Due Principati, 101, Località Pozzelle, Celzi di Forino, Avellino, Campania.


Scrivi un commento