Sting adora il rosé, ma gli andò male con Miraval

sting_240

Non lo sapevo. Sting, la rockstar che si è messa a fare il vignaiolo in Toscana insieme alla moglie Trudi, è un appassionato di rosé. “Adoriamo il rosé e a un certo punto abbiamo sognato di comprare Miraval – ha confidato alla Revue du Vin de France -, ma eravamo molto occupati. Altri l’hanno comprata prima di noi”.

Quegli “altri” credo che siano gli attuali proprietari, ossia Brad Pitt e Angelina Jolie, che hanno affidato la produzione alla famiglia Perrin, ottimi vigneron della Côte du Rhône. Si vede che era destino che Château Miraval, in Provenza, finisse nelle mani di gente celebre dello show business.

In ogni caso, adesso un rosato lo fa anche Il Palagio, la cantina di Sting. “Our first Rosé, Beppe Rosato is a blend of Sangiovese and other red grapes of the Tuscany tradition” si legge sul sito aziendale. È un igt della Toscana. Ovviamente, ha colore chiaro. Spero di avere occasione di assaggiarlo, prima o poi.


Scrivi un commento