Sorrido e sorrido

fioritura

Sono stata seme, poi germoglio, ora è tempo di fiorire. Sorrido e sorrido e poi rido perché sarà una fioritura incredibile e maestosa. Non ho dubbi. Ne ho avuti ma ora non ne ho. La vita mi ha donato concime e concime e ancora concime. Sicuramente era tutto calcolato. Dev’essere così. Chi mi conosce mi ha sentito più volte parlare di fiducia. Io non mi stanco, sebbene possa essere stanca. Sono complice dell’esistenza; accolgo, gestisco, fluisco con l’imprevisto. Vivo.


Scrivi un commento