Sole e sale

sole sale

Non l’acqua, del mare, mi attrae. Il sale. La pelle che il sole asciuga, abbronzata e cristallina, ruvida, vestita di natura senza orpelli, soltanto mare, sole e sale. Sono viva. E se i matti sono il sale della terra, io sono matta. Sono salata e matta. Me ne sto qui per ore a nutrirmi di cielo e di calore, a osservare gabbiani ed altri uccelli, a sentire senza pensare, a scrivere senza esitare. Io sono viva. Salata e viva. Non l’acqua del mare, mi attrae. Il sale.


Scrivi un commento