Sintonizzarsi

sintonizzarsi_500

C’è una frequenza di limpida e luminosa fiducia, di pace e concretezza, sulla quale vorrei memorizzare tutti i pulsanti della mia radio interiore.

Quando la intercetto ci metto un attimo a riconoscerla, ma poi mi ci accomodo e sto. Non vorrei più lasciarla.

Le sue trasmissioni sono perfette.

Sono la musica di cui ho bisogno, le parole che sto cercando.

Anche le dediche mi calzano a pennello.

Peccato dover fare i conti con le interferenze che disturbano tanta meravigliosa connessione. Allontanarmi è un attimo. Appena me ne accorgo faccio un respiro profondo, saluto le intruse e torno a ruotare la manopola.

Lo so, prima o poi la ritroverò. Lei, al contrario di me, non scappa mai.


Scrivi un commento