Screwcap Wines, ecco uno Chenin Blanc sudafricano

man_chenin_500

Il nome della cantina, MAN, tutto in maiuscolo, sta per le iniziali di Marie, Anette and Nicky, che sono rispettivamene le mogli di Jose Condé, Tyrrel Myburgh e suo fratello Philip, i tre alla guida dell’azienda che fa vino dal 2001 nella regione sudafricana di Agter-Paarl e che ora produce qualcosa come 175 mila casse di vino, che significano 2,1 milioni di bottiglie.

A dire il vero, il nome completo è MAN Family Wines e ho “svitato” di recente il loro “best-selling white wine”, lo Chenin Blanc Free-run Steen della Coastal Region, chiuso a vite. Free-run significa che usano il mosto che viene dalla prima pressatura soffice delle uve.

L’ho trovato freschissimo (e l’acidità tiene in equilibrio la morbidezza), con memorie di pompelmo e di mela cotogna, ma anche una traccia floreale che vira verso la vaniglia e che non fa esattamente per me. Comunque, ok, non sarà il mio bianco-tipo, ma un calice per l’aperitivo l’ho bevuto molto volentieri e anche su una pasta al pomodoro. Considerato poi che l’ho comprato on line a 9,90 euro.

Coastal Region Chenin Blanc Free-run Steen 2016 MAN Family Wines
(80/100)

 

In questo articolo

Scrivi un commento