Il Saint Julien ’90 di Château Gloria

gloria_370

Da un millesimo celebrato e di grande reputazione, il 1990, esce un vino a piena maturità e che credo andasse bevuto in questo momento, il Saint Julien di Château Gloria.

Il naso è evoluto e leggermente vegetale, ma fortunatamente non si scorgono sentori di peperone tipici di annate meno mature. Ha una materia più fragile di altri vini più “importanti” provenienti dallo stesso millesimo, sicuramente non ha dalla sua un terroir prestigioso.

Giustamente si accontenta di dare quello che può dare e gioca sul terreno della finezza.

Marino e salato, ha poi aromi di liquirizia, menta, prugna, mina di matita, erbe alpine e tabacco, con un sottofondo affumicato. Non male per un outsider. Finale più fluido che denso, ma non è assolutamente un problema, anzi favorisce la beva.

Saint Julien 1990 Château Gloria
(92/100)


Scrivi un commento