Ricci Curbastro confermato alla guida di Federdoc

federdoc_500

Il Consiglio di amministrazione di Federdoc, la Confederazione dei Consorzi di tutela delle denominazioni di origine italiane del settore del vino, ha confermato Riccardo Ricci Curbastro (Consorzio Franciacorta) alla presidenza. Francesco Liantonio (Presidente Consorzio Vini Doc Castel del Monte) e Stefano Zanette (Presidente Consorzio Prosecco Doc) continueranno a rivestire il ruolo di vicepresidenti.

Federdoc venne fondata il 9 luglio 1979, presso la Camera di Commercio di Bologna. Venne costituita da un nucleo iniziale di sette consorzi: Collio, Frascati, Chianti Classico, Brunello, Chianti, Santa Maddalena ed Ente Vini di Romagna. “Le 40 candeline di Federdoc – sottolinea Ricci Curbastro – sono un traguardo importante. Immaginare la Federdoc del futuro è quanto di più stimolante ci possa essere e le riflessioni su quelli che sono i nostri punti di forza e di debolezza sono continue”.

Questo l’elenco completo dei consiglieri facenti parte del nuovo Cda di Federdoc: Filippo Mobrici, Giorgio Bosticco, Andrea Ferrero, Riccardo Ricci Curbastro, Ettore Nicoletto, Innocente Nardi, Andrea Sartori, Sandro Gini, Franco Cristoforetti, Giordano Zinzani, Claudio Biondi, Giovanni Busi, Francesco Colpizzi, Paolo Solini, Stefano Cinelli Colombini, Fabio Vittorio Carone, Alberto Mazzoni, Francesco Liantonio, Libero Rillo, Antonino Rallo.

Il Collegio dei Probiviri è composto da Luca Petrelli, Alberto Germanò e Luisa Ficari. Revisore unico dei conti è Marco Morolli.


Scrivi un commento