Questo vino è l’estate

nais_500

Non dico che sia il mio “vino rosa dell’anno”, perché alla fine dell’anno manca ancora un bel po’. Però quanto meno questo Coteaux d’Aix en Provence, il Création de Naïs, è stato il mio “vino rosa dell’estate”, che ho avuto la fortuna di poter bere per due volte e che per due volte mi ha straconvinto, trovandolo irresistibile, davvero irresistibile. Uno di quei vini che mi appagano sorso dopo sorso, e al tavolo la bottiglia finisce in un lampo.

Insomma, è semplicemente perfetto, la quintessenza di un rosé provenzale, un distillato di armonia. Il colore è quello lieve, delicato, pastellato, acquarellato, che ti aspetti da un rosé di quelle parti, e al naso c’è quella memoria marina che adoro nei rosé, quelli buoni, che si fanno in Provenza. Perfettamente territoriale già al primo impatto. Ma poi, al palato, eccolo freneticamente dinamico, con gli agrumi e i fruttini succosi e il sale e la freschezza e le erbe mediterranee e la persistenza e nessuna – ripeto, nessuna – delle sue componenti che sia prevaricante sull’altra, e anzi è un tourbillon continuo, è un rincorrersi, un succedersi, un lasciarsi posto, un avanzare e un arretrare e un nuovo avanzare.

Purtroppo, non è importato in Italia, almeno che io sappia, e non l’ho nemmeno trovato in vendita on line, e dunque procurarmene altre bottiglie temo sia improbabile. Resterà un vivido – piacevolissimo – ricordo di quest’estate. Anzi, questo vino “è” l’estate.

Coteaux d’Aix en Provence Création de Naïs 2018 Domaine Naïs
(95/100)


Scrivi un commento