Il Prosecco spopola perché è un lusso quotidiano

prosecco_spumante_400

“Non hai più bisogno di nascondere il fatto che bevi Prosecco, è quel che cerca la gente”. Lo ha detto alla rivista britannica Decanter l’amministratore delegato di Vinexpo, Guillaume Deglise, presentando la ricerca sui trend dei consumi mondiali di vino commissionata dalal fiera francese all’Iwsr. Roba seria. Dalla quale emerge pure che i vini con le bollicine continueranno a crescere trascinati proprio dal Prosecco. Al punto che le bollicine prosecchiste cresceranno ancora del 13,6% di qui al 2020. Pazzesco.
Certo, il successo del Prosecco sta anche nel suo prezzo particolarmente abbordabile. Ma il fatto è – parola di Deglise – che il Prosecco oggi è avvertito come “un lusso quotidiano” ed è percepito come “meno serio” (direi “serioso”) dello Champagne. Ecco, e chi lo ferma più il Prosecco? Ehm, e perché mai dovrebbe fermarsi?


Scrivi un commento