Proiezioni

proiezioni

Quello che tu non sai di me, neanch’io lo so.
Non mi conosci e anch’io non mi conosco.
Non prevedi i miei comportamenti e sono imprevedibili anche a me.
Però tu giudichi la mia persona e anch’io sono severo giudice di me.
Ed è perché sono severo giudice di me, che tu mi giudichi.
I miei comportamenti sono imprevedibili a me stessa così lo sono anche per te.
Non mi conosco perciò tu non mi puoi conoscere.
Quello che io non so di me, non puoi saperlo te.


Scrivi un commento