Oh, ‘un c’è verso, eh!

Michela

Questo popcorn è stato scritto di getto in un mix di italiano scritto e toscano parlato.
Oh, ‘un c’è verso, eh! Tutte le volte che sono a casa di qualcuno, finisce che sparisco e mi ritrovano in cucina. Di me pensano che sia gentile e servizievole perché do sempre aiuto a sparecchiare ma io lo faccio apposta perché così, mentre porto i vassoi da una stanza all’altra, rubo un crostino o l’ultimo pezzetto di formaggio o un chicco d’uva. L’ultima volta, altro che chicco. Mi sono fatta fuori tutto il cesto. E comunque la cucina è intima, è senza dubbio il luogo in cui mi sento più a mio agio, soprattutto se ci sono pentole sul fuoco. Chi mi conosce, sa, quanto mi piaccia rubare dai piatti che mi passano davanti, mangiare con le mani, quel che si può, e poi magari ciucciarmi anche le dita. Ci provo gusto, ma proprio gusto vero! E sono così brava che ci riesco anche con il bicchiere in mano. Io ve lo dico, pensateci, quando vi viene in mente di invitarmi.


Scrivi un commento