Quando me ne accorgo, è ancora meglio

tavola_elisa_500

I gesti di una mamma si riconoscono a occhi chiusi. Fin da sempre ci alleniamo ad osservarli, ricordarli e, da bambini, a imitarli facendone un gioco. Ne siamo innamorati e con l’età la nostalgia li fa diventare sempre più preziosi.

C’è chi, come me, la mamma non l’ha più da tanto tempo, e non lo è neanche diventata, ma trova il pretesto (o, forse, lo cerca) per giocare ancora a quel ruolo.

L’istinto dà una mano e allora,  senza accorgersene, quella parte viene bene. Ma quando io me ne accorgo, è ancora meglio. Mi sento completa. Sono disposta persino a occuparmi dei risvolti poco prestigiosi, perché viene istintivo anche quello.

Così, quando desinerete alla mia tavola e non avrete voglia di sbucciarvi la mela, non fatevi scrupoli, chiedetemi pure di farlo per voi, sarà un piacere accontentarvi!


Scrivi un commento