Mente che mente

mente che mente

Nel silenzio del chiarore lunare mi pongo domande che avranno risposta soltanto se smetto di pormi domande. Chiedere e pensare, rimuginare e chiedere, sono la trama e l’ordito di una follia inconcludente. Pane che nutre una mente che mente. Quando ci son più stelle che parole, la notte è mia ed io sono il silenzio che sospira.


Scrivi un commento

1 comment

  1. Michele Inturri Rispondi

    Cara Michela, ma una “raccolta” dei tuoi bei pensieri, no?