Meglio un enologo da cru o da blend?

cisterna_240

Claudia Donegaglia, che di mestere fa l’enologa, ma che frequenta anche assiduamente i social network, qualche giorno fa ha buttato lì su Facebook una domanda probabilmente un po’ provocatoria, questa: “Meglio essere un enologo da cru o da blend?”

Mi sono permesso di rispondere così: “Da blend, è li che serve davvero un bravo enologo”. Ma la mia non è una risposta provocatoria, perché ci credo davvero a quel che ho scritto.

Chi ha vigna in un grande cru ha un unico, anche se non banale, impegno davanti a sé: rispettare quello che il cru spontaneamente gli dona. Alla fin fine, basta non far danni, e la forza del cru emerge.

Un blend, un taglio, una cuvée richiedono invece grande sapienza enologica, e personalmente ho un grandissimo rispetto e una fortissima ammirazione per chi sappia operare al meglio in quell’ambito.

Il mio maestro nell’arte del blend è stato Sergio Zenato, che se n’è andato già da dieci anni. Era un genio nel taglio di vasca, davvero, e m’insegnava che le singole quantità delle singole vasche andavano prese non già per la qualità assoluta della rispettiva vasca d’origine, bensì sull’uso che se ne intendeva fare, come fossero ingredienti che servono a costruire una ricetta perfetta. Ecco, ci vuole grande, grandissima sapienza per far questo. Dunque, da un grande enologo mi aspetto soprattutto che sia un enologo da blend.

Ammiro, per fare un esempio, la capacità degli enologi che curano il Côtes-du-Rhône rosso di Guigal. Qualche milione di bottiglie di un vino che non sbaglia un colpo. Non è forse straordinaria sapienza questa qui?


Scrivi un commento

1 comment

  1. claudia donegaglia Rispondi

    Angelo grazie della citazione .

    Mi trovo a condividere ogni tua parola, si la domanda era provocatoria anche per tastare il polso del popolo social, dopo una giornata di lavoro passata ad affrontare le problematiche piu’ diverse.

    Essere un enologo da blend è difficile, difficilissimo , occorre avere una mente aperta e tanta tanta sapienza