Ma i cinesi il vino bianco non lo bevono

vino_bianco_240

Allora, da quanto ho capito, se avete l’indole dell’esportatore e volete farvi un gran male, provate a vendere ai cinesi delle macchine per asciugare il bucato, dei seggiolini da auto per bambini e dei vini bianchi. Farete quasi sicuramente un flop clamoroso. Lo dice un articolo di qualche mese fa del South China Morning Post.
Ora, capisco che le clothes dryers non vanno neanche da noi. Sono roba da americani. Noi, come i cinesi, laviamo la roba in lavatrice e poi la stendiamo al sole. Gli americani invece i panni li vogliono asciugati a macchina. I cinesi non capiscono. E soprattutto sono convinti che i raggi ultravioletti che vengono dal sole uccidano i batteri. Dunque, niente asciuga abiti.
Sui seggiolini per i bimbi, invece, anche noi, come gli americani, siamo convinti che siano utilissimi, e lo sono. I cinesi però sono convinti che sia sufficiente tenere i bambini in braccio. Mah. Sta di fatto che seggiolini da auto là se ne vendono proprio pochi.
Il vino bianco, adesso. Non va. O meglio, va molto poco. Per i cinesi il vino è rosso. Per tre motivi, fondamentalmente, secondo il South China Morning Post.
Primo: il bianco si deve bere freddo, ma le bevande fredde i cinesi sono convinti che fanno male, e dunque niente vino bianco.
Secondo: il bianco in Cina è il colore della morte, e ai cinesi non vanno le cose bianche. Poi, ci sarebbe anche che, al contrario, il rosso è considerato un colore che porta bene, in termini di salute, fortuna e potere, e dunque i cinesi preferiscono il vino rosso.
Terzo: i cinesi sono convinti che i polifenoli del vino facciano gran bene alla salute, e che questi siano presenti soprattutto nei vini rossi.
Paese che vai, usanze che trovi.
Aggiungo un’ulteriore annotazione, che prendo dai racconti di vari produttori e da mie constatazioni dirette. Questa: i cinesi non sopportano le acidità eccessive. Vedere un cinese che assaggia vino bianco talvolta è imbarazzante. Fanno di quelle facce! Preferiscono i vini morbidi e alcolici, con poca acidità. E i bianchi invece, in genere, virano sempre di più (per fortuna, dico io, che non sono cinese) verso la freschezza.


Scrivi un commento