Limoux Domaine de Baronarques, un vino di classe

baronarques_400

Un vino di classe che coniuga la forza del Sud della Francia alla eleganza dei vitigni bordolesi. È il Limoux Rouge del Domaine de Baronarques.

La proprietà produce vini fin dal lontano 1650. La sua storia recente però risale al 1998, anno nel quale la proprietà viene rilevata dalla società Vignoble Baron Philippe de Rothschild. Gli stessi di Mouton-Rothschild per intenderci. Dopo cinque anni di lavori enormi di ristrutturazione, il 2003 segna l’uscita sul mercato della prima bottiglia di Limoux Rouge Baronarques, aoc creata, guarda caso, proprio nelle stesso anno.

I vigneti si trovano non lontano da Carcassonne, su suoli argillo-calcarei o sabbiosi. Importante l’influenza contemporanea delle correnti atlantiche e di quelle mediterranee, quasi ad anticipare quelle che sono le specificità del vino qui prodotto. Alta densità di impianto (7600 piante per ettaro), viticoltura adattata alla singola parcella, mezzi tecnici all’altezza. La famiglia non nasconde le sue ambizioni, e tra l’altro il vino non costa pochissimo.

Vediamo come è questo 2014 che ho assaggiato.

L’assemblaggio comprende una maggioranza di merlot, 46%, seguito da cabernet franc per un 28% e cabernet sauvignon per il 4%. A completamento varietà più mediterranee, cioè un 13% di syrah e un 9% di malbec. Una formula piuttosto originale.

Affinamento in barriques, nuove per un 25%.

A livello di clima, si sono succeduti mesi caldi a mesi freschi, con un buon finale di stagione che ha permesso una ideale maturità dei frutti.

All’assaggio sono i vitigni bordolesi a dettare il ritmo. Il vino è austero e composto, quasi nobile. Solo una presenza, peraltro minima, di calore al palato potrebbe far pensare ad un vino sudista. Tannini in rilievo, densi, fitti e maturi. Spezie e frutti scuri si contendono il naso, il legno è usato con sapienza. Non si può fare a meno di lodare la perfezione formale. Peccato averlo aperto troppo presto, ma cercherò di trovare una bottiglia più anziana per vedere come evolve.

Limoux Rouge 2014 Domaine de Baronarques
(89/100)

In questo articolo

Scrivi un commento