L’eleganza del Barolo, il Camilla 2011

barolo_camilla_400

Elegante. Era con quest’aggettivo che, un paio di anni fa, definivo il Barolo Camilla di Grimaldi Bruna, annata 2011. L’ho ristappato, stessa annata, in questi giorni e ripeto e sottolineo che è un vino elegante e userei perfino il superlativo.

Mi piace infinitamente quel suo nebbioleggiare senza tentennamenti, dal colore d’un granato chiarissimo, al profumo di agrumi e di fiori appassiti (la viola, la classicissima viola del Barolo vero), al sapore salato e speziato (eh, già, c’è anche l’altrettanto classica liquirizia, e pare di essere dentro a quel libro di Nico Orengo), all’insieme, insomma, di tutte le sue sfaccettature, che sono molteplici e però cantano tutte, coralmente, l’appartenenza all’universo barolista.

Barolo Camilla 2011 Grimaldi Bruna
(95/100)

In questo articolo

Scrivi un commento